Le piccole aziende hanno bisogno di “fan” ?

Eccomi con il primo articolo del 2017, quindi prima di proseguire, Buon Anno a te che stai leggendo e che questo 2017 possa portarti qualche soddisfazione e gratificazione personale, in ambito lavorativo e privato.

Giorni fa, durante la pausa natalizia, pensavo all’argomento con il quale avrei voluto iniziare l’anno. Ovvio che gli stimoli erano davvero tanti, ma alla fine ho pensato di parlare ancora (si, perchè ne avevo già parlato in precedenza) dei Clienti, ma non i clienti “mordi e fuggi” (che spesso e volentieri sono tali perchè valutano l’acquisto solo in virtù di un prezzo d’acquisto super scontato), bensì quelli che, a ragione, si possono definire “fan”.

Vale a dire clienti che non solo acquistano gli stessi prodotti/servizi con una certa continuità perchè si trovano molto bene e soddisfano al meglio le loro esigenze, ma ne raccontano pure (di persona, sui social, sui portali dedicati,…) le esperienze vissute, cercando così di esser utili ad altri potenziali clienti, in cerca di informazioni.

le piccole aziende hanno bisogno di fan

                          Perchè “gestire” un cliente è così importante per una micro e piccola azienda ?

Proprio perchè è insito il desiderio di raccontare, condividere, far conoscere la propria esperienza e cercare di essere il più utile possibile a tutti, anche sconosciuti che potrebbero trovare la loro recensione particolarmente interessante. Perciò saper coltivare una certa relazione con questa tipologia di clienti, vuol dire porre le basi per un successo duraturo.

Inviare (sebbene sia cosa rara) gli auguri in occasione del natale, non può certo ritenersi un’attività esauriente. E’ necessario che questi siano coinvolti maggiormente, ad esempio nella creazione di un nuovo prodotto o confezione per i succhi di frutta, nell’ideazione di un nuovo servizio di customer service, nell’ottimizzazione degli orari di apertura del punto vendita o ristorante, nel creare un nuovo gusto di gelato, …

Gli strumenti a disposizione (social, mail, invii cartacei, blog, website …) ci sono. Serve il desiderio e la consapevolezza di voler dialogare in modo concreto con questi fan e le occasione di co-creazione non mancheranno di certo.

Fondamentale però è che tutto ciò rientri in una concreta strategia di web marketing, senza la quale si rischia di gettare tempo e denaro. Cosa si intende per strategia di web marketing ? Creare un sito web ? NO ! Aprire una pagina Facebook o altro social ? NO ! Questi sono strumenti NON strategie !!!!  E’ un argomento importante che tratterò, con semplicità, nelle prossime settimane.

Stay tuned

PS: qui ti lascio un link molto interessante che tratta sempre dei clienti fan
https://blog.buzzoole.com/it/influencer-marketing/perche-le-aziende-hanno-bisogno-di-sostenitori-del-brand/

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...