Qual’è l’obiettivo per ogni azienda ?

venderevinoSembra una domanda banale con una risposta scontata. In apparenza lo può essere, ma in realtà presuppone l’esistenza di una strategia aziendale precisa.

L’obiettivo di ogni azienda è indubbiamente quello di fare profitto, cioè di vendere e continuare a vedere i propri prodotti e servizi. Quindi non solo vendere (la prima volta), ma continuare a vendere nel tempo a clienti fedeli e clienti potenziali, garantendosi cosi un flusso di vendite costante che favorisce una certe distribuzione del prodotto e notorietà aziendale.

Visto che questa affermazione è sicuramente condivisa, quali sono allora i presupposti perchè ciò avvenga con costanza nel tempo, superando i momenti critici ?

E’ necessario che il prodotto/servizio sia conosciuto, cercato e scelto tra tanti competitors. Da qua possiamo subito dedurre che avere un servizio eccellente o un prodotto di elevata qualità non è più sufficiente oggi per vendere. In ogni contesto commerciale vi è saturazione di offerta e disponibilità di vari canali di vendita, ovvio quindi che “limitarsi” a proporre un prodotto di “ottima qualità” e relative “condizioni commerciali”, non basta più per garantirsi le vendite. Serve dare altro.

A tutto ciò aggiungiamo poi che la fonte principale (e lo sarà sempre di più in futuro) dove i clienti raccolgono le informazioni (recensioni, commenti, esperienze, condivisioni) prima di scegliere e acquistare, è la Rete. Se abbiamo un buon prodotto, che gode di giudizi positivi ma non siamo presenti e nessuno ne parla on line, è come non esistere.

Quindi che fare ? Come muoversi ? Abbiamo compreso che è fondamentale farsi trovare, ma poi ci dobbiamo anche far scegliere, come facciamo ?

Le soluzioni per fortuna non mancano. Ecco di seguito 4 steps da analizzare e gestire al meglio per “farsi conoscere, farsi cercare direttamente e farsi scegliere in mezzo a tanti”:

  • Prodotti di “qualità” ossia con un valore aggiunto: con qualità non si considera solo quella legata alle performance del prodotto ed alla percezione del cliente, ma a quel valore aggiunto che il nostro cliente percepisce come unico, particolare e ben distinto da quello proposto da altri. E’ il vero motivo per cui sceglie il nostro prodotto.
  • Reperibilità e distribuzione: il prodotto deve ovviamente essere disponibile e “vicino” al cliente. Avere un’ottima immagine percepita ma il prodotto poi non è disponibile in modo agevole, è una criticità. Quindi serve avere un buon sistema di offerta che possa comprendere più canali di vendita, con l’obiettivo di avvicinarsi sempre più al cliente.
  • Valori aziendali percepiti e immagine trasmessa: costruire un “brand”, attraverso un insieme di valori, emozioni e contenuti (non caratteristiche fisiche del prodotto) per i quali il cliente ti percepisce come “diverso” dai concorrenti e per tali motivi ti cerca e ti acquista. Il brand è il valore, la personalità che identifica un’azienda (i Baci Perugina non descrivono com’è fatto ma raccontano un’emozione). Un esempio video dove non si parla di prodotto ma di emozioni.
  • Visibilità on line e off line: diffusione on line e off line del brand aziendale, attraverso contenuti di valori, condivisioni, collaborazioni, ascolto, il tutto declinato nel tempo grazie a strumenti e canali ad hoc, nel rispetto di una precisa strategia.(video)

Questi 4 steps, connessi tra loro, riconducono inevitabilmente alla presenza e applicazione regolare di una strategia di marketing.

Una “pillola da conservare”  che ho sintetizzato in una semplice e deduttiva infografica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.