Ecco cosa fare prima di ogni attività aziendale.

google-485611_1280In questo blog, nei prossimi mesi, troveranno spazio vari argomenti attenenti al marketing: suggerimenti su come svolgere una determinata procedura, come realizzare una buona email, se e come attivare la presenza social, ed altre ancora, ma alla base di tutto vi saranno sempre due attività da compiere assolutamente, prima di intraprendere ogni tipo di scelta, ogni tipo di attività.

Purtroppo negli ultimi anni, per vari motivi e tra questi la fretta di aggiungere prodotti o servizi sul mercato per aumentare il fatturato dell’azienda, queste due attività non sempre son state considerate e affrontate in modo adeguato. Forse per timore che impegnarsi in queste due attività potesse, in qualche modo, far “perdere tempo” e rallentare il processo di vendita, oppure perchè le vendite “reggevano” bene per cui poteva apparire superfluo, in taluni casi, dedicare del tempo a queste.

Mi riferisco a queste due azioni: ascoltare e analizzare !

Quante volte in passato abbiamo, realmente, dedicato del tempo all’ascolto del mercato a vari livelli e quante volte abbiamo analizzato obiettivamente i dati raccolti in modo sistematico, cosi da migliorare le performance dei nostri prodotti o servizi, oppure aumentare la visibilità dell’azienda (brand awareness), oppure ancora rafforzare la reputazione (brand reputation) ?

Oggi è lo stesso mercato (clienti) che chiede alle singole aziende, anche di piccole dimensioni, di essere ascoltato e “coinvolto” nelle scelte aziendali di prodotti/servizi, ma anche di valori. Il mercato non vuole più solo prodotti/servizi desidera, attraverso le sue scelte, sentirsi partecipe di una realtà e attraverso la sua libertà di condivisione, “premia” o “punisce” determinate scelte. Non a caso, in gergo tecnico, oggi si parla di prosumer, ossia l’unione di producer e consumer, “partecipa” alla produzione e poi acquista ciò che ha contribuito a realizzare.

Ascoltare e analizzare sono dunque le due attività di porre in essere ogni volta che si intende realizzare una strategia comunicativa, lanciare nuovi prodotti, nuovi servizi o affrontare nuovi mercati/segmenti.

Ascolta:

  • scopri chi sta parlando di te (azienda) sulla Rete e in cosa dice.
  • individua le parole chiave (keyword) che ti aiutano a capire il “sentiment“, cioè la percezione, verso un determinato argomento.
  • tieni controllate nel tempo le menzioni che ti riguardano, valutandole anche a livello demografico
  • anche se non hai ancora una presenza importante on line scopri gli influencer, ossia coloro che per specifici argomenti, godono di un grande seguito e quindi sono in grado di “influenzare” i pareri e valuta gli argomenti di tendenza. Di solito li trovi nelle community.

Analizza:

  • controlla i tuoi profili sui principali social di condivisione e cerca di capire quale può essere la percezione.
  • individua gli argomenti più popolari per la community di tuo riferimento (sulla Rete ce ne sono di ogni tipo).
  • quali sono gli argomenti più interessanti ?
  • hai verificato se e dove si parla di te, dei tuoi prodotti/servizi ?
  • controlla anche la concorrenza come si muove, che grado di attenzione riceve dalla Rete e confronta i risultati.

In entrambi i casi le azioni da porre in essere possono essere anche altre ma giù queste, se applicate con metodo, garantiscono scelte meno rischiose e con una maggior probabilità di riscontro positivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.